Archivio mensile:gennaio 2013

Su un piedi(N)stallo.

È tanto che non scrivo. Ho avuto il cosiddetto “blocco dello scrittore”, sarà che in tutto questo tempo ho avuto ben poco tempo per pensare due minuti e concedermi il mio spazio creativo. Io poi, sono una di quelle persone che ha bisogno di ispirazione per poter condividere un pensiero costruito, almeno in modo decente. Ho avuto un sacco di tempo per farmela venire questa maledetta ispirazione ed è arrivata proprio ora, mentre cercavo di inculcarmi nel cervello formule economiche, delle quali me ne farò ben poco nel mio immediato futuro se non solo in funzione di un esame, per la precisione l’ultimo. Ebbene sì, sono ad un passo al traguardo finale e più mi avvicino, più mi sembra sempre più lontano. Benché abbia a più riprese tentato di cambiare approccio al mio modo di vivere la situazione, arriva sempre quel lato del mio carattere che mi fa attivare l’ansietà e l’impazienza di ottenere un risultato, il migliore possibile. Dipende dalle giornate, da come le vivo e le ragiono. Oggi è decisamente una di quelle da buttare nel dimenticatoio.
Sono sempre più convinta che se utilizzasi al meglio il tempo che impiego ogni volta a fare questi pensieri, riuscirei ad essere più produttiva, ma siccome mi conosco preferisco cogliere questa occasione e gettare su questo foglio elettronico tutto quello che penso.

Avrei potuto impiegare meglio questi 10 minuti della mia vita, ma è più forte di me. Il tempo è tiranno ed io sono la sua schiava.